26.5.2011   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 138/56


DECISIONE DEL CONSIGLIO

del 19 maggio 2011

sugli orientamenti per le politiche degli Stati membri a favore dell’occupazione

(2011/308/UE)

IL CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell’Unione europea, in particolare l’articolo 148, paragrafo 2,

vista la proposta della Commissione europea,

visto il parere del Parlamento europeo (1),

visto il parere del Comitato economico e sociale europeo (2),

previa consultazione del Comitato delle regioni,

visto il parere del Comitato per l’occupazione,

considerando quanto segue:

(1)

L’articolo 145 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE) prevede che gli Stati membri e l’Unione si adoperano per sviluppare una strategia coordinata a favore dell’occupazione, e in particolare a favore della promozione di una forza lavoro competente, qualificata, adattabile e di mercati del lavoro in grado di rispondere ai mutamenti economici, al fine di realizzare gli obiettivi di cui all’articolo 3 del trattato sull’Unione europea.

(2)

La strategia Europa 2020 proposta dalla Commissione consente all’Unione di far progredire la sua economia verso una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, accompagnata da elevati livelli di occupazione, produttività e coesione sociale. In data 13 luglio 2010 il Consiglio ha adottato la raccomandazione sugli orientamenti di massima per le politiche economiche degli Stati membri e dell’Unione (3). Inoltre, in data 21 ottobre 2010 il Consiglio ha adottato la decisione sugli orientamenti per le politiche degli Stati membri a favore dell’occupazione (4) («orientamenti a favore dell’occupazione»). Tale insieme di orientamenti costituisce gli orientamenti integrati per l’attuazione della strategia Europa 2020. Cinque obiettivi principali, elencati negli orientamenti integrati corrispondenti, costituiscono traguardi comuni che orientano l’azione degli Stati membri, tenendo in considerazione le rispettive posizioni di partenza e le situazioni nazionali, e orientano altresì l’azione dell’Unione. La strategia europea per l’occupazione svolge un ruolo di primo piano nella realizzazione degli obiettivi fissati dalla strategia Europa 2020 relativamente all’occupazione e al mercato del lavoro.

(3)

Gli orientamenti integrati sono in linea con le conclusioni del Consiglio europeo del 17 giugno 2010. Gli orientamenti integrati danno agli Stati membri indicazioni precise per la definizione dei rispettivi programmi nazionali di riforma e per l’attuazione delle riforme, tenendo conto dell’interdipendenza e in linea con il patto di stabilità e crescita. Gli orientamenti a favore dell’occupazione dovrebbero essere alla base di tutte le eventuali raccomandazioni specifiche per paese rivolte dal Consiglio agli Stati membri a norma dell’articolo 148, paragrafo 4, TFUE, parallelamente alle raccomandazioni specifiche per paese rivolte agli Stati membri a norma dell’articolo 121, paragrafo 4, di tale trattato. Gli orientamenti a favore dell’occupazione dovrebbero costituire inoltre la base per la redazione della relazione comune sull’occupazione che Consiglio e Commissione trasmettono ogni anno al Consiglio europeo.

(4)

L’esame dei progetti di programmi nazionali di riforma degli Stati membri, contenuti nella relazione comune sull’occupazione adottata dal Consiglio il 7 marzo 2011, dimostra che gli Stati membri dovrebbero continuare a compiere ogni sforzo per affrontare le seguenti priorità: incrementare la partecipazione al mercato del lavoro e ridurre la disoccupazione strutturale; sviluppare una forza lavoro qualificata rispondente alle esigenze del mercato occupazionale e promuovere la qualità del lavoro e l’apprendimento permanente; migliorare l’efficacia dei sistemi d’istruzione e formazione a tutti i livelli, e aumentare la partecipazione all’istruzione terziaria, promuovere l’inclusione sociale e lottare contro la povertà.

(5)

Gli orientamenti a favore dell’occupazione adottati nel 2010 dovrebbero rimanere stabili fino al 2014 per mantenere la centralità della loro applicazione. Negli anni intermedi, fino alla fine del 2014, il loro aggiornamento dovrebbe continuare ad essere rigorosamente limitato.

(6)

Gli Stati membri dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di far ricorso al Fondo sociale europeo per attuare gli orientamenti a favore dell’occupazione,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

Gli orientamenti per le politiche degli Stati membri a favore dell’occupazione figuranti nell’allegato della decisione 2010/707/UE del Consiglio, sono mantenuti per il 2011 e sono presi in considerazione dagli Stati membri nelle rispettive politiche a favore dell’occupazione.

Articolo 2

Gli Stati membri sono destinatari della presente decisione.

Fatto a Bruxelles, addì 19 maggio 2011.

Per il Consiglio

Il presidente

BALOG Z.


(1)  Parere del 17 febbraio 2011 (non ancora pubblicato nella Gazzetta ufficiale).

(2)  Parere del 16 febbraio 2011 (non ancora pubblicato nella Gazzetta ufficiale).

(3)  GU L 191 del 23.7.2010, pag. 28.

(4)  GU L 308 del 24.11.2010, pag. 46.