1.12.2012   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 373/5


Sentenza del Tribunale del 17 ottobre 2012 — Evropaïki Dynamiki/Corte di giustizia

(Causa T-447/10) (1)

(Appalti pubblici di servizi - Gara d'appalto - Prestazione di servizi volti alla manutenzione, allo sviluppo e al supporto di applicazioni informatiche - Rigetto delle offerte della ricorrente e aggiudicazione degli appalti ad un altro offerente - Criteri di selezione - Criteri di aggiudicazione - Obbligo di motivazione - Responsabilità extracontrattuale)

2012/C 373/08

Lingua processuale: l'inglese

Parti

Ricorrente: Evropaïki Dynamiki — Proigmena Systimata Tilepikoinonion Pliroforikis kai Tilematikis AE (Atene, Grecia) (rappresentanti: N. Korogiannakis e M. Dermitzakis, avvocati)

Convenuta: Corte di giustizia dell'Unione europea (rappresentante: T. Lefèvre, agente)

Oggetto

Da un lato, domanda di annullamento della decisione della Corte di giustizia del 12 luglio 2010, con cui quest’ultima ha respinto le offerte della ricorrente per i lotti nn. 1 e 2 della gara d’appalto CJ 7/09, dell’11 novembre 2009, per la manutenzione, lo sviluppo e il supporto delle applicazioni informatiche (GU 2009, S 217-312293), nonché tutte le altre decisioni correlate della Corte di giustizia, compresa quella di aggiudicare i rispettivi contratti ai contraenti prescelti e, dall’altro, richiesta di risarcimento

Dispositivo

1)

La decisione della Corte di giustizia dell’Unione europea del 12 luglio 2010 recante rigetto delle offerte presentate dall’Evropaïki Dynamiki — Proigmena Systimata Tilepikoinonion Pliroforikis kai Tilematikis AE nell’ambito della procedura di gara d’appalto CJ 7/09, dell’11 novembre 2009, per la manutenzione, lo sviluppo e il supporto delle applicazioni informatiche, e che aggiudica gli appalti ad altri offerenti, è annullata.

2)

Il ricorso è respinto per il resto.

3)

La Corte di giustizia è condannata alle spese.


(1)  GU C 346 del 18.12.2010.