23.11.2006   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 324/32


DECISIONE DELL’AUTORITÀ DI VIGILANZA EFTA

N. 313/05/COL

del 7 dicembre 2005

che modifica, per la cinquantaduesima volta, le norme procedurali e sostanziali in materia di aiuti di stato

L’AUTORITÀ DI VIGILANZA EFTA (1),

VISTO l’accordo sullo Spazio economico europeo (2), in particolare gli articoli 61-63 e il protocollo 26,

VISTO l’accordo fra gli Stati EFTA sull’istituzione di un’Autorità di vigilanza e di una Corte di giustizia (3), in particolare l’articolo 24, l’articolo 5, paragrafo 2, lettera b) e l’articolo 1 della parte I del protocollo 3,

CONSIDERANDO che, ai sensi dell’articolo 24 dell’accordo sull’Autorità di vigilanza e la Corte, l’Autorità ha il compito di applicare le disposizioni dell’accordo SEE in materia di aiuti di Stato,

CONSIDERANDO che, ai sensi dell’articolo 5, paragrafo 2, lettera b), dell’accordo sull’Autorità di vigilanza e la Corte, l’Autorità emette comunicazioni e adotta orientamenti sulle materie disciplinate dall’accordo SEE, qualora ciò sia previsto espressamente da tale accordo o dall’accordo sull’Autorità di vigilanza e la Corte o qualora l’Autorità lo ritenga necessario,

RAMMENTANDO le norme procedurali e sostanziali in materia di aiuti di Stato (4) adottate il 19 gennaio 1994 dall’Autorità (5),

CONSIDERANDO che le norme corrispondenti alla disciplina comunitaria degli aiuti di Stato per l’assicurazione del credito all’esportazione a breve termine (6) sono state riprese nel capitolo 17A degli orientamenti per gli aiuti di Stato (7),

CONSIDERANDO che il capitolo 17A degli orientamenti per gli aiuti di Stato non sarà più in vigore dopo il 31 dicembre 2005,

CONSIDERANDO che la Commissione europea, entro la fine del 2005, modificherà la disciplina comunitaria degli aiuti di Stato per l’assicurazione del credito all’esportazione a breve termine,

CONSIDERANDO che, ai sensi del punto II del capo «DISPOSIZIONI GENERALI» nella parte finale dell’allegato XV all’accordo SEE, l’Autorità, dopo aver consultato la Commissione europea, deve adottare gli atti corrispondenti a quelli della Commissione europea,

CONSIDERANDO che, per limiti di tempo, l’Autorità non potrà adottare entro la fine del 2005 modifiche analoghe al proprio capitolo 17A degli orientamenti per gli aiuti di Stato, che corrispondano a quelle della Comunità,

CONSIDERANDO, date le circostanze, la necessità di evitare un «vuoto giuridico» dovuto alla scadenza di applicazione del capitolo 17A degli orientamenti per gli aiuti di Stato, l’Autorità ritiene opportuno prorogare la validità del capitolo 17A fino al 30 giugno 2006 oppure, se precedente, fino al giorno in cui l’Autorità adotterà modifiche o nuovi orientamenti sull’assicurazione del credito all’esportazione a breve termine,

PREVIA consultazione della Commissione europea,

RAMMENTANDO che l’Autorità ha consultato su tale argomento gli Stati EFTA attraverso lettere inviate l’11 novembre 2005 a Islanda, Liechtenstein e Norvegia,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

1)

La prima frase del paragrafo (14) di cui alla sezione 17A.4 degli orientamenti per gli aiuti di Stato, assicurazione del credito all’esportazione a breve termine, è sostituita dalla seguente:

«Le presenti norme si applicano dal 1o giugno 1998 al 30 giugno 2006 oppure, se precedente, fino al giorno in cui l’Autorità adotterà modifiche o nuovi orientamenti sull’assicurazione del credito all’esportazione a breve termine».

2)

La presente decisione è notificata agli Stati EFTA con lettera recante copia della stessa.

3)

In conformità della lettera d) del protocollo 27 dell’accordo SEE, la Commissione europea viene informata della presente decisione mediante invio di copia della stessa.

4)

La decisione è pubblicata nella sezione SEE e nel supplemento SEE della Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Fatto a Bruxelles, il 7 dicembre 2005.

Per l’Autorità di vigilanza EFTA

Einar M. BULL

Il presidente

Kurt JÄGER

Membro del Collegio


(1)  In appresso «l’Autorità».

(2)  In appresso «l’accordo SEE».

(3)  In appresso «l’accordo sull’Autorità di vigilanza e la Corte».

(4)  In appresso «gli orientamenti per gli aiuti di Stato».

(5)  Pubblicate inizialmente nella GU L 231 del 3.9.1994 e nel Supplemento SEE n. 32 del 3.9.1994. La versione aggiornata degli orientamenti per gli aiuti di Stato è disponibile sul sito web dell’Autorità all’indirizzo www.eftasurv.int

(6)  Comunicazione della Commissione agli Stati membri, a norma dell’articolo 93, paragrafo 1 del trattato CE, sull’applicazione degli articoli 92 e 93 del trattato all’assicurazione del credito all’esportazione a breve termine (GU C 281 del 17.9.1997, pag. 4), modificata dalla Commissione nel 2001 (GU C 217 del 2.8.2001, pag. 2) e nel 2004 (GU C 307 dell’11.12.2004, pag. 12).

(7)  Il capitolo 17A è stato rimesso in vigore dalla decisione dell’Autorità n. 144/05/COL (GU L 294 del 10.11.2005, pag. 9).