Conclusioni dell'avvocato generale Stix-Hackl del 27 aprile 2006.