Corte di Cassazione, Sezioni unite civili, sentenza del 21/10/2010