Causa C-629/16: Sentenza della Corte (Seconda Sezione) dell’11 luglio 2018 (domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Verwaltungsgerichtshof — Austria) — procedimento promosso da CX (Rinvio pregiudiziale — Trasporti internazionali su strada — Accordo che crea un’associazione tra la Comunità economica europea e la Turchia — Articolo 9 — Protocollo addizionale — Articoli 41 e 42 — Libera prestazione dei servizi — Clausola di standstill — Decisione n. 1/95 del Consiglio di associazione CE Turchia — Articoli 5 e 7 — Libera circolazione delle merci — Normativa nazionale che limita il diritto delle imprese di trasporto merci aventi sede in Turchia di far circolare i propri veicoli nel territorio dello Stato membro interessato — Obbligo di ottenere vuoi un’autorizzazione rilasciata nei limiti di un contingente fissato sulla base di un accordo bilaterale stipulato tra tale Stato membro e la Turchia vuoi un permesso accordato per un singolo trasporto che presenti un rilevante interesse pubblico)